Tutto ciò che è in bambù all’interno di Bamboo 102 Restaurant  è stato creato da Bambuseto in collaborazione con lo studio Lucifero Design.

Il locale è stato ristrutturato appositamente con l’intento di dare viva a uno spazio unico e originale scegliendo soluzioni di allestimento che esaltassero le proprietà del bambù come materiale costruttivo utilizzando varie tecniche di impiego e lavorazioni esclusivamente artigianali. Possiamo dire inoltre di aver lavorato a kilometro zero considerando che il ristorante si trova a pochi passi dal nostro bosco. Tutto questo per rimanere perfettamente in linea con lo stile e con le scelte etiche e culinarie di questo ristorante di nuova generazione.Il nostro intervento riguarda principalmente la sala d’ingresso  e la sala principale, ma già dall’esterno si possono identificare elementi di bambù che caratterizzano la facciata e l’entrata al ristorante. All’ingresso il controsoffitto è formato di più di 2000 canne di bambù appese una ad una ad un telaio sospeso e tagliate a formare 3 livelli differenti. Alcune canne, in prossimità dei tavoli scendono come lampadari creando un’atmosfera calda e accogliente.

Nella sala successiva il bambù è stato invece utilizzato sotto forma di strisce e intrecciato in maniera “casuale” a formare un albero della vita, sinuoso ed elegante che ricopre con le sue fronde stilizzate buona parte della superficie della sala. Di fronte alla zona bar sono appesi due nidi giganti, ovvero due lampadari intrecciati, proprio come nidi, con rami di bambù. Sempre in quest’area è presente un rivestimento a parete formato da strisce di bambù disposte verticalmente.

L’apparecchiatura del ristorante è anch’essa in bambù ed è composta da porta candele, porta tovaglioli e porta posate.

Oggetto: Allestimento

Committenza: Bamboo 102 Restaurant

Progetto: Lucifero Design e Bambuseto

Ruolo di Bambuseto: collaborazione nella progettazione e realizzazione delle strutture

Luogo: Lido di Camaiore

Anno: 2017

Hanno contribuito e ringraziamo: Benedetta Benedetto, Hari Di Giovannantonio, Emiliano Rosi, Lorenzo Bifera, Matteo Genovesi, Fabio Cappelli, Flaminia Montemurro, Falegnameria Manfredini Snc.