bamboo-bambuseto-stand-gazebo

Lo stimolo per questo “stand-casetta” nasce dalla chiamata di Terra Nuova, rivista mensile e casa editrice ormai storica, sui temi di un vivere che oggi si suol dire “eco-sostenibile”.

Per la terza edizione del suo Festival Ecoversilia, la redazione ha contattato Bambuseto con la richiesta di dare un segno all’ingresso e info-point dell’evento, con le proprie canne…a km0, si può ben dire (il festival si svolge nel parco della Versiliana a Marina di Pietrasanta, a due passi dal bosco).

Sapendo anche che il numero della rivista del mese di giugno 2015 avrebbe titolato in copertina “una casa in bambù”, Bambuseto ha voluto giocare con questo tema, condensandovi altri simboli. Si è trattato di creare uno stand-gazebo, ombreggiato da un telo impermeabile, che fosse al contempo un passaggio, un tunnel. Il classico disegno stilizzato della casetta (due linee verticali e le due linee inclinate del tetto) è stato infine ritoccato per creare un pentagono, figura geometrica cardine di tanta architettura e non solo, fino ai più recenti Goethe e Steiner.

Il telo impermeabile in pvc è stato gentilmente offerto dalla locale ditta Lido Tenda.

Il “giunto a piastra” è un’applicazione di uno studio opera del prof. Sassu del dipartimento di Strutture di Ingegneria della Facoltà di Pisa.

All’interno del numero sopra citato della rivista, si trova un’intervista alle due realtà Canyaviva e Bambuseto.

Oggetto: Stand espositivo

Ruolo di Bambuseto: Progettazione, fornitura, posa in opera

Committenza: Green Utopia 2015

Luogo: Teatro La Versiliana, Marina di Pietrasanta

Progetto: Bambuseto

Realizzazione: Bambuseto, Davide Tagliabue

I nostri ringraziamenti a:

Gabriele e Patrizia di Terra Nuova

Davide Tagliabue per l’aiuto nella realizzazione e nel montaggio.