bamboo struttura gazebo separe installazione arredo bambu

La fondazione Versiliana di Marina di Pietrasanta, con il suo Festival ricco di attività ed eventi (incontri pomeridiani, spettacoli serali), necessitava di un’area per ospitare le interviste giornalistiche e televisive ai personaggi della cultura, della scienza, dello spettacolo e della politica che si avvicendano nel parco durante tutta l’estate.

Uno spazio che non fosse completamente chiuso, una struttura in grado comunque di delimitare e identificare chiaramente l’area dedicata, con tavolino e sedute per giornalisti e ospiti.

Dall’incontro tra i concetti di separé e di gazebo è nato Tetard, il grande girino: una parete in strisce di bambù intrecciate lunga oltre 30 metri che nel suo percorso curvilineo si eleva in altezza, da muretto a cupola aperta.

L’idea, il suo sviluppo e la realizzazione stessa sono il frutto della collaborazione con gli architetti Bianchi, Giovannini e Vercelli; una collaborazione già avviata su altri progetti che vede qua la prima concretizzazione. Il disegno in pianta dell’opera è così stato assunto a logo dal gruppo di architetti, battezzatosi Verdedentro.

Oggetto: Separè – Gazebo

Ruolo di Bambuseto: Progettazione, Realizzazione

Committenza: Fondazione La Versiliana

Luogo: La Versiliana, Marina di Pietrasanta

Anno: 2012

Progetto: Bambuseto, Verdedentro Architetti

Realizzazione: Bambuseto, Verdedentro Architetti

Hanno contribuito e ringraziamo: Triinu Kaaret, Stefano Sadun, Nicola Boccaccini, Carlo Giurlani, Daniela Gaiotto, Gabriele Martinelli, Susanna Comparini