La leggenda narra che gli antichi samurai usavano tagliare con la loro spada una canna di bambù per ricavarne un pezzo sulla cui superficie arrotondata camminare, per acuire forza e vigore.

La forza della pianta del piede era equiparata alla forza dell’anima, o almeno così dice la storia.

La pianta del piede era vista come un secondo cuore del corpo.

Takefumi è il nome dato a questa tradizione di camminare sul bambù. In giapponese, Take significa bambù e Fumi camminare sopra.

 

Takefumi è proposto da Bambuseto in tre versioni:

takefumi riflessologia plantare bambu

Takefumi semplice: il takefumi vero e proprio, composto da una semicanna di 40 cm circa di lunghezza. 5 euro per pezzo

Takefumi srotolabile: una composizione di takefumi semplici, collegati da cordino in canapa, che aiutano a disporre i vari pezzi già alla distanza prefissata. La distanza può essere calibrata dall’utente sulle proprie esigenze, semplicemente ritoccando corde e nodi. Il prodotto può quindi essere arrotolato per occupare il minimo spazio ed essere comodamente portato con sé. 70 euro/metro lineare (3 passi per metro lineare)

Takefumi pannello: una pedana con rivestimento in bambù è il supporto di questo takefumi che inoltre connota elegantemente l’ambiente. 110 euro/metro lineare

Takefumi srotolabile e Takefumi pannello possono essere anche appesi a parete costituendo un elegante motivo di arredo (in particolare, Takefumi pannello è predisposto con fori – non a vista, che ne consentono l’appendimento in entrambi i sensi, verticale come orizzontale).

 

“Takefumi pannello: un surrogato di semplicità, funzionale e con tutta l’estetica del wabi sabi. Potremmo definirla una pedana propriocettiva, ma rischieremmo di essere fuorvianti a seconda del significato e dell’uso che diamo e che facciamo della propriocettività, nonché deludenti chiunque si aspettasse, associata alla parola “pedana”, l’immagine di un ritrovato tecnologico di ultima generazione. Ai riflessologi l’apologia del mezzo. Agli scettici ogni opera detrattiva. Io la uso con mio pieno compiacimento, che è poi l’approvazione dei miei clienti, che è anche la soddisfazione del mio vedere, quando la guardo.”

Leonardo Azzini, Centro studi movimento e postura, Viareggio

 

TAKEFUMI SROTOLABILE

TAKEFUMI PANNELLO