A volte è difficile incasellare le nostre creazioni sotto voci convenzionali: separé che diventano coperture, installazioni temporanee che potrebbero essere gazebi, strutture che sono sculture o sculture che sono strutture. A volte con una ben precisa funzione pratica, altre volte – ci auguriamo – per soddisfare un piacere prettamente estetico.

Sotto la voce Strutture abbiamo raccolto quelle che per noi sono opere di artigianato di una discreta dimensione, in cui abbiamo distinto tre sotto voci, “installazioni e allestimenti”, “gazebo e pergolati” e “cupole” dove però – ripetiamo – i confini non sono sempre ben marcati.